TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Sacha Baron Cohen sostiene Donald Trump?

Mentre il candidato a Presidente degli Stati Uniti Donald Trump continua ad ottenere consensi, vincendo ben sette Stati durante il Super Tuesday, lo sdegno fra le celebrità si fa sempre più forte. Da George Clooney a Jennifer Lawrence passando per Adele, sono tante le star a schierarsi contro di lui, ma c'è anche qualcuno che si batte a suo favore.

"Nobby Butcher" ha spiegato tutti i motivi per appoggiare il candidato repubblicano. “Oggi annuncio il mio supporto a Donald Julio Trump. Sono stato conquistato dalle sue manifestazioni elettorali: sembrano degli incontri di calcio in Inghilterra – urla, violenza, abusi. L'unica differenza è che noi non cacciamo le persone di colore. Infatti, Donald è il “teppista” per eccellenza, e questa è la sua caratteristica migliore."

Alla domanda “Come rendere di nuovo l'America un grande paese?” la risposta è stata semplice. “Beh, le protagoniste sono le pistole. Le pistole ci rendono sicuri. Dal 2001 le pistole hanno ucciso 40 terroristi e 40,000 non terroristi, quindi è necessario averle.”
Fortunatamente si tratta solo di uno scherzo. Ricordate Borat? Nobby Butcher non è altro che l'attore Sacha Baron Cohen nei panni di un "hooligan", un teppista stupido e nullafacente. Il nuovo film, scritto dallo stesso protagonista e diretto da Louis Leterrier, si intotola “Grimsby – Attenti a quell'altro” ed è uscito in America il 4 Marzo, mentre sarà nelle sale italiane dal 7 Aprile.  La trama? L'agente segreto dei Black Ops Sebastian Grimsby (interpretato da Mark Strong) si ritrova a collaborare per un incarico con il fratello che non vedeva da 30 anni, Nobby.
Non è la prima volta che si parla di Sacha Baron Cohen e Donald Trump: nel 2012 Trump aveva definito l'attore “un idiota da picchiare”, mentre qualche mese fa Cohen, nei panni del suo alter ego di Borat, ha dichiarato che Trump ha “un cervello di una gallina”.
La commedia contiene anche una scena controversa che rischia di essere tagliata: verso la fine della pellicola Donald Trump contrae il virus dell'HIV per sbaglio. Interrogato sul destino della scena, Sacha lascia la comicità e la provocazione da parte almeno per un momento...

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog