TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

George Clooney al Festival di Berlino con 'Av...

Si è aperta l'11 febbraio la 66esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino - anche detta Berlinale - che proseguirà fino al 21. Il film che ha dato il via alle proiezioni del Festival è stato 'Ave, Cesare!' dei fratelli Coen, una farsa sul cinema e sull'ambiente hollywoodiano degli anni '50, che ha come protagonisti George Clooney, Josh Brolin, Channing Tatum e Tilda Swinton. Ma il vero protagonista è lo showbiz, osservato in una sola giornata nella vita di Eddie (Josh Brolin), il quale ha il compito di coprire gli scandali in cui le star super viziate vanno regolarmente a cacciarsi. Clooney è il divo bello e stupido che recita in costume da centurione e dimentica le battute, Scarlett Johansson (che non era presente a Berlino) è una specie di Esther Williams mentre Channing Tatum è un ballerino di tip tap che ricorda Fred Astaire.
Ci sono poi le giornaliste alla ricerca di scoop (Tilda Swinton). Come in 'Trumbo', ma in maniera molto più leggera e farsesca, si inserisce l’ombra del maccartismo quando un gruppo di sceneggiatori comunisti decide di rapire il personaggio di Clooney. Ma anche qui il racconto diventa grottesco, dato che i comunisti in questione non sono meno divi dei divi stessi! Clooney, che a Berlino è arrivato con la sua Amal, sul red carpet e alla conferenza stampa che ha preceduto la proiezione, ha rubato la scena a tutti gli altri. Cominciata seriamente, parlando di un possibile incontro tra lui e Merkel per parlare della situazione dei tanti profughi arrivati dalla Siria, l'intervista è sfociata presto nello scherzo dei giornalisti al quale Clooney si è prestato volentieri... Sul red carpet, Amal ha lasciato tutti a bocca aperta indossando un favoloso vestito da sera nero Saint Laurent vintage.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog