CELEBRITIES | 31 AUGUST 2016

Il rapper Chris Brown è fuori su cauzione

Arrestato ieri nella sua casa di Tarzana, Los Angeles, il rapper ha pagato una cauzione di 250 mila dollari

chrisbrown

Il rapper Chris Brown, 27 anni, in passato ha già avuto seri guai con la legge: nel 2009 la popstar Rihanna, all’epoca sua fidanzata, lo aveva denunciato per aggressione. Ricordiamo tutti le foto di Riri con il volto tumefatto per le percosse.

Questa volta è anche peggio: nella notte tra martedì e mercoledì una donna, la modella Baylee Curran, ha chiamato il 911 affermando che Brown l’aveva minacciata puntandole una pistola in faccia.

La polizia è accorsa alla proprietà di Brown a Tarzana, Los Angeles, ma ha dovuto aspettare il mandato per poter entrare a perquisire la casa del cantante, che nel frattempo si era barricato dentro.

In alcuni video pubblicati su Instagram il rapper ha raccontato la sua versione dei fatti, ovvero di essersi svegliato nel cuore della notte con le auto della polizia fuori e il rumore degli elicotteri che volavano sopra la sua proprietà, senza sapere cosa stesse accadendo.

Dopo diverse ore di impasse, ottenuto il mandato, la polizia della squadra omicidi di L.A. è finalmente entrata nella casa, perquisendola e scortando fuori le persone presenti, prendendo poi in custodia il giovane, con l’accusa di aggressione a mano armata. In serata Brown ha pagato una cauzione di 250 mila dollari ed è tornato libero.