TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

2014, l'anno nero delle star

Il 2014 è stato un anno intenso di avvenimenti shok anche nel mondo dorato delle celebrities.

Tra tutti spicca il suicidio di Robin Williams, trovato morto nella sua casa di Tiburon l'11 Agosto. Vincitore di un premio Oscar come attore non protagonista in "Genio Ribelle" nel 1998, Williams soffriva da tempo di depressione. Ma il fattore decisivo nello spingerlo al suicidio è stata probabilmente la notizia di essere malato di Parkinson, diagnosticatagli dai medici pochi giorni prima del tragico avvenimento.

Altrettanto drammatica la fine di un altro grande premio Oscar: Philip Seymour Hoffman, trovato morto i primi di Febbraio per un'intossicazione dovuta a un mix letale di droghe.

Anno difficile per Bill Cosby. Più di una dozzina di donne lo hanno accusato di aver subito molestie sessuali e aggressioni durante gli ultimi 30 anni. Cosby si è sempre dichiarato innocente, ma questo non ha impedito che importanti editori annullassero i contratti con il comico. La NBC ha addirittura tolto dal suo palinsesto le repliche del gettonassimo "The Cosby Show".

Grossi problemi con le legge anche per Justin Bieber, che ha letteralmente fatto collezioni di denunce. In Gennaio ha aggredito un autista che lo stava portando a casa dopo una serata Toronto: pochi giorni dopo è stato arrestato in Florida per guida in stato di ebbrezza e resistenza a pubblico ufficiale, mentre improvvisava una gara sulla sua fuoriserie per le strade di Miami. Infine in luglio a Los Angeles è stato accusato di vandalismo per aver bersagliato il giardino di un suo vicino con un fitto lancio di uova.

Shia Laboeuf in confronto è un pivellino: per lui solo una denuncia per disturbo alla quiete pubblica per aver interrotto uno spettacolo teatrale al mitico Studio 54, durante il quale, probabilmente sotto l'influenza dell'alcol, ha iniziato a inveire contro il pubblico in sala e gli attori in scena.

Il mese di Settembre è stato caratterizzato invece dal furto in rete di foto hot di alcune attrici e cantanti americane. Gli scatti in questioni sono stati rubati dagli account personali di iCloud delle celebrities e pubblicati sul web. Tra i personaggi coinvolti figuravano Jennifer Lawrence, Ariana Grande, Kate Upton e Kirsten Dunst.

Problemi familiari infine per la coppia dei record Jay Z - Beyoncé. Al termine di una serata di gala, la sorella di lei - Solange Knowles - è stata ripresa dalla telecamera a circuito chiuso di un ascensore mentre inveiva e si scagliava poi con violenza contro il rapper. I motivi ufficiali della scenata non si sono mai saputi: speriamo che per festività natalizie il clima in famiglia sia più sereno!

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog