TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Valeria Bilello: "La differenza è l'imperfezione"

Dopo le esperienze come presentatrice che l'hanno portata agli onori delle cronache, Valeria Bilello ha scelto di mettere bellezza e talento al servizio di altre discipline dello spettacolo.

Cinema e Moda sono diventati gli ambiti nei quali distinguersi: Valeria è credibile nei ruoli che affronta e ben si adatta alle necessità delle sceneggiature. Per esempio: seppur piccolo, il personaggio interpretato ne "Il Padre di Giovanna" di Pupi Avati ha una forza evocativa che è un peccato non sia stata approfondita. E' andata meglio con il 'Premio Oscar' Gabriele Salvatores, che nel 2010 le ha affidato un carattere più completo in "Happy Family", grazie al quale ha vinto il premio come 'Migliore Attrice' al Festival International du film de Boulogne-Billancourt. Dopo una serie di apparizioni in pellicole di cassetta (su tutte, "I Soliti Idioti" con gli ex-compagni di scuderia televisiva Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio), nel 2012 Valeria ha mostrato uno dei suoi volti migliori nell'opera prima di Ivan Silvestrini "Come Non Detto", storia di un coming-out familiare sviluppato con la leggerezza di una commedia e senza drammi.

Re Giorgio in persona l'ha voluta come volto worldwide della campagna di una delle fragranze Armani: tra cartellonistica, cortometraggi e pagine di magazine, è arrivata all'attenzione di David Frankel - regista de "Il Diavolo Veste Prada" - che l'ha voluta in "One Chance", unica italiana in un cast guidato da James Corden e Julie Walters. E se è vero che da cosa nasce cosa, Anna Wintour - mitica direttrice di Vogue America - dopo aver visto il film ha voluto incontrarla, concedendole la rubrica di chiusura (Steal Of The Month, il 'furto del mese' - ndt), del numero di Dicembre 2013 della 'bibbia' del fashionbiz mondiale, per il quale è stata fotografata da Sebastian Kim. In attesa di rivederla con i progetti che nel 2015 la rimetteranno sotto i riflettori, abbiamo chiesto a Valeria Bilello di fare un punto sulla sua carriera: così, l'abbiamo invitata in una delle stanze che ospitano la mostra per i 50 anni di Vogue Italia, così da calarla in un mondo adatto. Ecco il risultato...

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog