TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

David Gandy nella redazione di Vanity Fair

L'abbiamo aspettato qualche ora per colpa degli scioperi francesi, ma poi David Gandy, lo statuario modello che grazie al profumo Dolce & Gabbana Light Blue vediamo spesso in costume da bagno, è arrivato nella redazione di Vanity Fair.

E' entrato dalla porta con il giubbino su una spalla, come i playboy del passato, ma l’apparenza non inganni: David è un tipo serio che dà risposte non banali e non fa il 'piacione'.

Non a caso ha il mito degli Anni Cinquanta, da cui teletrasporterebbe i gentiluomini dell’epoca. Farebbe invece volentieri a meno di certe ossessioni dell'era digitale, tipo i selfie o peggio i selfie di gruppo perché, dice, non sopporta la calca. Non a caso è stato a un unico concerto: quello di Tony Bennett, il suo cantante preferito. "La gente ha una visione distorta della celebrità", ha detto. "Quando non lavoro ho una vita normale. E nemmeno un amico famoso".

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog