TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Capelli grigi addio? Individuato il gene che ...

Non sarebbe bello se si potesse fermare il gene che ingrigisce i capelli? Per la prima volta gli scienziati hanno identificato in un gene chiamato IRF 4 il colpevole degli odiati fili bianchi. Ci sono riusciti studiando i campioni di DNA di oltre 6000 volontari. Il gene IRF 4 aiuta a regolare la melanina nel corpo – la quale definisce, tra le altre cose, il colore dei capelli. Anche i fattori ambientali determinano un incanutimento più o meno precoce. A quanto pare, gli europei avrebbero la tendenza a diventare sale e pepe prima di altri popoli.

Ne parliamo con alcuni ricercatori dello University College di Londra. Il Dottor Kausthub Adhikari, professore di Biologia evolutiva, ci dice: 'La variante genetica dell'IRF4 ha due forme; una è presente in tutto il mondo, e l'altra solo negli europei. E questa forma specificamente europea rende doppiamente probabile l'ingrigimento precoce'. Secondo i ricercatori è un processo che si può fermare.
'E' possibile 'spegnere' un gene. Resta da vedere se si ha poi l'effetto desiderato o se è la cosa giusta da fare. Ma se parliamo di sviluppare una terapia per rallentare o impedire l'ingrigimento dei capelli, allora sì, questo sarebbe possibile.'

Per alcuni sarebbe bello mantenere il proprio colore di capelli naturale, perché fa sentire più giovani. Altri, in un’epoca in cui sono di moda i capelli arcobaleno, non se ne preoccupano troppo: in fondo basta una tinta, magari rosa o azzurra… Altri ancora non rinuncerebbero mai alla loro chioma argentata, sinonimo di autorevolezza e saggezza.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog