TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Inguna Butane in versione Seventies

Le persone si dividono in due categorie: i futuristi e i nostalgici. I primi pagherebbero per vivere in un futuro alla Matrix, fatto di teletrasporto e autoapprendimento, di velocità e tecnologia. Gli altri sognano mondi che non ci sono più: dai ruggenti anni ’20 de Il Grande Gatsby al Settecento maestoso de Les Liaisons Dangereuses. La top model Inguna Butane appartiene alla seconda categoria: «Sono nata nella decade sbagliata», dice. Potesse, azionerebbe una macchina del tempo, e tornerebbe indietro. Si fermerebbe a cavallo tra i ’60 e i ’70, per vedere un concerto di Janis Joplin, inneggiare alla pace e viaggiare in camper come facevano gli hippie. Non potendo, ha adattato la sua vita allo stile di allora.

Come hai fatto?

«Innanzitutto, quattro anni fa, ho lasciato la modernità di Parigi e, con mio marito e mio figlio, ci siamo trasferiti a Ibiza. Il resto – il cambio di abitudini, di passioni e di pensiero – è stata una conseguenza».

Andiamo con ordine: la tua giornata tipo quando non sei sul set?
«Mi sveglio alle 7, preparo la colazione per me e i miei ometti, accompagno Eden a scuola, poi mi dedico agli hobby: yoga, cucina vegetariana, arredamento».

Come ti vesti per portare tuo figlio a scuola?

«In stile boho con capi morbidi e oversize. Mi piacciono i tessuti naturali e i colori neutri, soprattutto il beige. E, ovviamente, ho una passione per il vintage».

Immagino niente trucco.
«Indovinato. Sulla pelle, solo prodotti biologici, come l’olio di cocco o di mandorla. Sono proprio hippie nell’animo».

Il motto degli hippie era “peace & love”: è anche il tuo?

«La pace è la cosa a cui anelo di più. Sia a livello personale, nel senso che voglio condurre una vita lontana da stress, carrierismo e frenesia. Sia a livello mondiale: il mio grande desiderio sarebbe quello di vedere i popoli andare d’accordo».

Non hai parlato dell’amore.

«Per me è tenerezza, pazienza, comprensione, rispetto, ascolto».

Niente passione?

«Ma certo! Amare è come stare sulle montagne russe: ci sono salite e discese. Ma quando il sentimento c’è, tutto il resto va a posto».

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog