TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Meryl Streep: "Voglio che la mia vita sia arte"

Mary Louise Streep nasce a Summit, New Jersey, il 22 Giugno 1949. Il padre Harry William è alla testa di una grossa azienda farmaceutica, la madre Meryl è appassionata di canto e pittura. Ha anche due fratelli, Dana ed Harry. La mamma ama chiamarla come lei. Sin da piccola, Meryl prende lezioni di canto e recitazione, frequenta il college e diventa anche cheerleader. Nel 1971 si laurea in arte drammatica alla Yale Drama School. Debutta nel cinema nel 1977, l'anno dopo riceve la prima nomination all'Oscar con "Il Cacciatore" di Michael Cimino. Sul set si fidanza con l'attore John Cazale, che vede morire di tumore pochi mesi dopo.

L'Oscar arriva nel 1980 con "Kramer Contro Kramer": Meryl interpreta la moglie separata di Dustin Hoffman con cui battaglia per l'affidamento del figlio. La carriera della Streep procede a gonfie vele: dopo aver interpretato "La Donna del Tenente Francese", vince un secondo Oscar con "La Scelta di Sophie" di Alan Pakula. Seguono altre pellicole di grande livello come "Silkwood", "Innamorarsi" con Robert De Niro  e "La Mia Africa", dove fa coppia con Robert Redford per la regia di Sidney Pollack. Seguono molti film con attori come Jack Nicholson e numerose nomination all'Oscar. C'è anche il tempo e la voglia di qualche commedia, come "She Devil" del 1989. Nel 1995 arriva un altra grande interpretazione ne "I Ponti di Madison County", di e con Clint Eastwood.

La Streep resta al centro dell'attenzione di Hollywood con altre grande interpretazioni in film come "The Hours", "La Stanza di Marvin", "The Manchiurian Candidate" e altri ancora. Nel 2006 gira "Il Diavolo Veste Prada" nei panni di Miranda Priestly, la terribile direttrice ispirata alla figura di Anne Wintour, che nella realtà dirige Vogue America. La versatilità e il talento di Meryl sono dimostrati ulteriormente dalle sue interpretazioni in film incredibilmente diversi tra loro, dal musical "Mamma Mia" alla commedia "E' Complicato" fino alla pellicola dedicata alla regina della cucina americana Julie Powell "Julie & Julie". Nel 2012 arriva il terzo Oscar con la straordinaria interpretazione di Margaret Thatcher in "The Iron Lady". Sino a oggi, Meryl Streep ha collezionato 18 candidature agli Oscar e 28 ai Golden Globe, numeri che decretano in maniera evidente la sue eccezionali capacità interpretative.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog