TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Frida Kahlo: "Aspetto felice la partenza, spe...

Magdalena Carmen Frieda Kahlo Calderón nasce il 6 Luglio 1907 nel villaggio di Coyoacán, in Messico, figlia del fotografo di origine tedesca Guillermo Kahlo e della sua seconda moglie, Matilde Calderón. Nel 1914 si manifestano i primi sintomi di una malattia congenita alla schiena che solo successivamente si rivelerà essere spina bifida e che affliggerà la pittrice per tutta la vita. A partire dal 1922, Frida frequenta la Escuela Nacional Preparatoria a Città del Messico e incontra il celebre pittore muralista Diego Rivera, che nel 1929 diventerà suo marito.

Il 17 Settembre 1925 Frida subisce un terribile incidente su un bus di linea, dove un'asta di metallo le si conficca nella schiena provocandole fratture al bacino. La lunga e dolorosa convalescenza la porterà a dipingere usando uno specchio, regalatole dai genitori e fissato al soffitto, grazie al quale realizza i suoi primi autoritratti. Queste tragiche vicende legate alla sua salute saranno causa - tra le altre sofferenze - di due aborti spontanei che segneranno molto Frida, sia come artista che come donna. La relazione con Rivera subisce una crisi che porterà al divorzio nel 1935, anche se i due si riconcilieranno e risepareranno più volte: nel 1940 Frida e Diego Rivera si risposano e tornano a vivere insieme nella Casa Blu a Coyoacán. La relazione tra i due fu comunque sempre tormentata e segnata da rispettive infedeltà: Rivera era noto donnaiolo e tradì Frida persino con la sorella Cristina; la Kahlo, iscrittasi al Partito Comunista, avrà una breve ma importante relazione con il politico e rivoluzionario russo Lev Trotzki, successivamente con altri celebri artisti e collezionisti d'arte, nonché alcune esperienze omosessuali, la più discussa e molto probabile con la fotografa italiana Tina Modotti.

Il 1938 è un anno importante per Frida: il poeta francese surrealista André Breton scrive l'introduzione al catalogo della prima esposizione personale dell'artista, che si tiene presso a New York. Nel 1939 partecipa alla mostra parigina 'Mexique' e il Museo del Louvre acquista un suo dipinto. A partire dal 1942, Frida insegna presso La Esmeralda, l'Accademia Messicana Statale di Belle Arti: la sua salute peggiora gradualmente, tanto che è costretta a svolgere le lezioni direttamente a casa sua. Costretta a indossare per alcuni mesi un corsetto di ferro, subendo oltre trenta dolorosi interventi chirurgici alla colonna vertebrale. Nel 1953 la prima esposizione personale messicana di Frida Kahlo viene organizzata presso la Galería de Arte Contemporáneo di Lola Alvarez Bravo, fotografa e amica della pittrice, che è costretta a partecipare all'inaugurazione sdraiata su un letto. Nello stesso anno subisce l'amputazione della gamba destra. Il 13 Luglio del 1954 muore, probabilmente a causa di un'embolia polmonare.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog