TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Leo Messi: "La cosa peggiore del mio lavoro? ...

Lionel Andrés Messi nasce a Rosario, in Argentina, il 24 Giugno 1987 da una famiglia operaia con lontane origini italiane. Inizia a giocare a 5 anni nel Grandoli, squadra allenata dal padre Jorge: subito si mette in mostra per il suo talento straordinario. A 11 anni gli viene diagnosticata una forma di ipopituiarismo, un problema ormonale che gli causa un ritardo nello sviluppo osseo. La cura c'è, ma è molto cara: dopo numerosi tentativi, Jorge Messi trova nel Barcellona la squadra disposta a pagare tutte le spese per far crescere al meglio Leo. La famiglia si trasferisce in Spagna nel 2001 e a 13 anni debutta nelle sezioni giovanili del Barca. Nonostante la taglia minuta, si dimostra un attaccante straordinario, tanto che in sei anni arriva a debuttare in prima squadra diventando il più giovane giocatore a esordire nella Liga.

Con i Blaugrana segna la sua prima rete nel 2005, a 17 anni: sin dal suo esordio con il Barcellona, Messi diventa il simbolo del calcio di qualità, un talento totale al servizio di una squadra straordinaria. Leo detiene un possesso di palla straordinario, che ubriaca gli avversari e gli permette di vincere contro chiunque. In nove anni, il numero 10 guida la squadra a vincere qualcosa come sei campionati spagnoli, sei Supercoppe di Spagna, tre Champions League, due Supercoppe Uefa e due Mondiali per Club. Meno fortunato è il suo percorso con la Nazionale Argentina, con cui ha vinto il Mondiale Under 20 e le Olimpiadi di Pechino nel 2008, mentre nelle due edizioni della FIFA World Cup a cui ha partecipato non è arrivato oltre i quarti di finale.

Vincitore di quattro Palloni d'Oro e di innumerevoli trofei come cannoniere e miglior giocatore, Messi è anche il calciatore più pagato al mondo: nel 2014 ha rinnovato il suo contratto con il Barcellona per la cifra record di 20 milioni euro all'anno. Molto impegnato nel sociale, ha fondato la Leo Messi Foundation, associazione che sostiene i bambini indigenti in tutto il mondo. E' anche Ambasciatore Ufficiale Unicef. E' padre di Thiago, avuto dalla sua compagna Antonela Roccuzzo nel 2012. Testimonial richiestissimo, simbolo della fantasia e della genialità pura, Messi è amato ovunque perché la sua storia di bambino sfortunato che vince il destino e diventa il più grande calciatore del mondo, è il migliore spot possibile per il presente e il futuro del football.

Di se stesso dice: "Tra me e il pallone c'è un rapporto speciale: so già come dovrò trattarlo e cosa dovrò farne prima ancora che mi arrivi tra i piedi".

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog