TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Andrea Pirlo: "Il talento viene prima, ma va ...

Andrea Pirlo nasce a Brescia il 19 Maggio 1979. Cresce calcisticamente nella Voluntas, per poi passare ai giovanili del Brescia. Nel 1995 - a soli sedici anni - scende in campo tra i professionisti della Serie A, quando le Rondinelle sono già retrocesse ma diventando l'esordiente più giovane nella storia della società lombarda nella massima serie. Grazie alla fiducia dell'allenatore Edy Reja, contribuisce alla conquista del campionato di Serie B nella stagione 1995-1996 con 17 presenze e due reti. Dopo essere passato da Inter e Reggina, torna nel Brescia nell'era di Carlo Mazzone: per farlo giocare con Roberto Baggio, il coach romano gli cambia posizione in campo. E' così che Andrea trova il suo ruolo: regista di centrocampo.

Nell'estate 2001 passa al Milan, che lo paga 35 miliardi di lire: Carlo Ancelotti lo piazza davanti alla difesa. Da questo momento la squadra gioca con questo schema 'a rombo' in cui Andrea è affiancato da Seedorf, Rui Costa e Gattuso. Nella stagione 2002-2003 Pirlo segna il suo record di marcature in Serie A con 9 reti e diventa giocatore insostituibile non solo del Milan, ma anche della Nazionale, dopo essere stato il leader dell'Under 21 per quattro anni. Con i rossoneri si aggiudica la sua prima Champions League, esperienza che ripeterà nel 2007. Playmaker dalla tecnica calcistica di altissimo livello, il suo punto di forza è nei calci piazzati e nelle verticalizzazioni improvvise e precise.

Il momento d'oro di Andrea Pirlo coincide con il grande momento della Nazionale Italiana, che si laurea Campione del Mondo a Germania 2006. Il Mondiale si apre proprio con una sua rete contro il Ghana e le sue prestazioni gli valgono il riconoscimento 'Man of the Match' non solo durante questa partita, ma anche in quelle giocate contro Germania e Francia. Nel 2011, dopo aver vinto un altro scudetto con il Milan e una serie di infortuni alla coscia destra, passa alla Juventus. Con la Vecchia Signora vince tre scudetti consecutivi. La cronaca rosa si concentra sulle sue vicende amorose quando, all'inizio del 2014, si separa dalla moglie Deborah Roversi dopo 12 anni di matrimonio per la sua nuova fiamma, Valentina Baldini. Andrea Pirlo è considerato uno dei più forti registi in attività e uno dei più grandi centrocampisti italiani di sempre grazie alla sua capacità di costruire il gioco e di far muovere la squadra.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog