TOP LIVE! ?

{{posts[currentVideoHeader].category_label}}

{{posts[currentVideoHeader].title}}

in riproduzione

Ozzy Osbourne: "Mi piace la puzza di ascelle ...

John Michael Osbourne nasce ad Aston (un'area della città di Birmingham, in Inghilterra), il 3 Dicembre 1948 da una famiglia di umili operai. Quarto di sei figli, cresce in condizioni precarie e con problemi di balbuzie e dislessia, tanto che il soprannome Ozzy - che diventerà un 'marchio di fabbrica' - deriva dalla sua fatica a pronunciare il suo stesso cognome. A scuola è vittima di bullismo: tra quelli che lo prendono di mira c'è Tony Iommi, il futuro partner alla chitarra nei Black Sabbath. Ozzy ama i Beatles e cerca di fare il cantante, ma suo padre non è d'accordo. A 15 anni lascia la scuola e comincia a lavorare come macellaio, poi come muratore e infine come idraulico, senza però trovarsi a suo agio in nessuno di questi mestieri. E' in quel periodo che viene arrestato e incarcerato per aver tentato di rubare una tv in un appartamento: uscito di prigione, decide di mettere su un gruppo, pubblica un annuncio e incontra i membri di quella che diventerà una band leggendaria.

Nel 1969 esce il primo album, "Black Sabbath", anche se sarà con dischi come "Paranoid" che i Sabbath daranno vita a un nuovo genere di rock, fatto di suoni cupi e immagini dal sapore gotico. Ozzy e la sua band danno vita a quell'immaginario heavy metal che qualche anno dopo porrà le basi di un intero movimento musicale. La band riscuote subito un enorme successo sia in Europa che negli States ma resta unita nella sua formazione originale solo fino al 1978, anno in cui Osbourne abbandona le scene a causa di una forma di depressione dovuta alla morte del padre. Torna nei ranghi nel 1981, ma subito dopo viene allontanato per via della sua dipendenza da  alcol e droga che lo rendono inaffidabile e ingestibile.

Nel corso della sua carriera solista, Ozzy si distingue per i suoi comportamenti spesso oltraggiosi, tanto che nel 1982 deve addirittura ricorrere all'intervento dei sanitari per scongiurare il pericolo di rabbia dopo aver morso la testa di un pipistrello durante un concerto. Tra pause forzate per motivi di salute e tour mondiali, Ozzy Osbourne ritrova il successo e il rispetto di tutti quelli che amano il rock misto a eccessi e all'ironia dissacrante in cui il 'nostro' è un maestro.

Nel 2001 Ozzy, la moglie/magager Sharon e i figli Kelly e Jack diventano protagonisti della docu-fiction di MTV "The Osbournes": una nuova, incredibile popolarità che porta Mr Osbourne a chiudere definitivamente con droga e alcol e a riformare i Black Sabbath, con cui incide "13" tornando in testa alle classifiche rock di tutto il mondo.

Codice da Incorporare

Aggiungi questo video al tuo sito o al tuo blog